Vaporizzatore

Miglior Vaporizzatore 2018

Il vaporizzarote più venduto in Italia

Miglior Vaporizzatore 2018

Il vaporizzarote più venduto in Italia

Vaporizzatore

Vaporizzatore Di Tutti I Tipi

Cercate un vaporizzatore giusto per voi? Confusi con tanti tipi e forme diverse? Siete venuti nel posto giusto.  Qui troverete le migliori offerte sul mercato italiano e tutte le informazioni per aiutarvi a fare la scelta giusta!

XVAPE Fog

XVAPE Fog

Crater 420

Crater 420

Arizer Air 2

Arizer Air 2

Xvape Vital

Xvape Vital

Vapir PRIMA

Vapir PRIMA

CRATER DELUXE

CRATER DELUXE

DaVinci IQ

DaVinci IQ

AURA Vaporizer

AURA Vaporizer

ATMAN Mantis

ATMAN Mantis

Arizer Extreme-Q

Arizer Extreme-Q

ATMAN Starlight

ATMAN Starlight

Boundless CFX

Boundless CFX

CRATER 3000 USB

CRATER 3000 USB

Airistech LATIVA

Airistech LATIVA

Volcano Classic

Volcano Classic

Crater 420 Mini

Crater 420 Mini

PAX 2

PAX 2

Airistech VIVA

Airistech VIVA

X-Max V2 Pro

X-Max V2 Pro

Arizer V-Tower

Arizer V-Tower

Cos’è un Vaporizzatore

Un vaporizzatore o un “vape” è un dispositivo utilizzato per vaporizzare i principi attivi del materiale vegetale, comunemente cannabis, tabacco o altre erbe o miscele a scopo di inalazione. Tuttavia, possono anche essere riempiti con una miscela di glicole propilenico, glicerina e nicotina. (ad esempio nicotina senza tabacco).

I vaporizzatori contengono varie forme di camere di estrazione tra cui foro dritto, venturi o venturi sequenziale e sono realizzati con materiali come metallo o vetro. Il vapore estratto può essere raccolto in un sacco gonfiabile o inalare direttamente attraverso un tubo. Se utilizzate correttamente, temperature più fredde dovute alla mancanza di combustione  comportano un’estrazione degli ingredienti significativamente più efficiente. Quindi, gli effetti irritanti e dannosi del fumo sono fortemente ridotti, come quelli del fumo passivo.

I vaporizzatori sono una delle ultime e più grandi innovazioni nel settore del fumo. I vaporizzatori riscaldano con precisione il tuo olio, erba secca o e-liquido alla temperatura ideale per la vaporizzazione. L’idea alla base di uno svapo è di scaldare le tue erbe o concentrati quel tanto che basta per goderne effetti e sapori, ma non abbastanza per combustionarli davvero. Quando si verifica la combustione, vengono rilasciati agenti cancerogeni e altre tossine che sono dannose per il fumatore. Disponibili in una varietà di stili diversi con diversi elementi riscaldanti, i vapori utilizzano una tecnologia all’avanguardia per offrire un’esperienza di fumo più salutare.

Le aziende di vaporizzatori producono spesso vaporizzatori di dimensioni diverse, offrendo agli appassionati di vape soluzioni portatili o da tavolo. In genere, un vaporizzatore portatile conterrà una camera di riscaldamento (metallo o ceramica) e una batteria o una fonte di energia (elettrica o butano). I vapori palmari sono di solito di conduzione, generando calore attraverso una bobina, poiché è difficile adattarsi a sistemi di convezione complessi all’interno dei confini della forma della penna di vape. I vaporizzatori da tavolo sono spesso alimentati con il riscaldamento a convezione e la funzione per far circolare il calore attorno alle vostre erbe o concentrati, come un forno. LiquidBlaze trasporta sia vaporizzatori a convezione che a conduzione. Se stai cercando un ottimo concentrato di vaporizzazione che puoi facilmente infilare in tasca, o e sei interessato a provare la migliore esperienza di vaping che i soldi possono acquistare, controlla la nostra selezione.

Vaporizatori Medici

Un vaporizzatore ad aria forzata. Il palloncino rimovibile (in alto) si riempie di vapori che vengono poi inalati.

Gli studi hanno dimostrato che la vaporizzazione della cannabis espone l’utente a livelli più bassi di sostanze nocive rispetto alla cannabis fumante. Questi risultati sono importanti perché si stima che il 10-20% dei pazienti con dolore cronico, sclerosi multipla, epilessia e HIV / AIDS abbiano ammesso di fumare cannabis a scopo terapeutico. Per i pazienti, uno studio ha rilevato che fumare cannabis sativa riduce il dolore giornaliero del 34%, una quantità statisticamente significativa.

In uno studio pubblicato nel Journal of Psychopharmacology nel maggio 2008, è stato affermato che i vaporizzatori erano un “metodo adatto per la somministrazione di THC”.  Uno studio del 2007 della University of California, San Francisco, pubblicato sul Journal of American Academy of Neurology, ha rilevato che “non c’era praticamente alcuna esposizione a prodotti di combustione nocivi che utilizzavano il dispositivo di vaporizzazione”. Uno studio del 2006 condotto da ricercatori dell’Università di Leida ha scoperto che i vaporizzatori erano “sistemi di consegna cannabinoidi sicuri ed efficaci”. Lo studio ha affermato che la quantità di THC erogata dai vaporizzatori era equivalente alla quantità erogata dal fumo.  A causa di questi studi e di altri studi, i vaporizzatori sono considerati dispositivi medici per l’erogazione di THC.

Efficienza

I fattori proposti che influenzano l’output includono:

  • Temperatura
  • Densità del prodotto
  • Peso, contenuto di acqua e oli essenziali
  • Consistenza del materiale nella camera di riempimento
  • Tempo di stoccaggio del vapore
  • Metodo di inalazione (tecnica di respirazione)

Non tutti questi sono stati testati scientificamente. La ricerca che utilizzava i vaporizzatori ha riscontrato un’efficienza di erogazione massima a circa 226 ° C, con una diminuzione a circa metà efficienza a 150 ° C  e 180 ° C gradi a seconda del materiale. I preparati più puri hanno prodotto i massimi livelli di efficienza, circa il 56% per il THC puro contro il 29% per il materiale vegetale (top di fiore femminile) con il 12% di THCA. Oltre al THC, nel materiale vegetale sono stati rilevati diversi altri cannabinoidi e una serie di altri componenti vegetali, inclusi i terpenoidi. Usando il THC puro nel vaporizzatore, nessun prodotto di degradazione (delta-8-THC (D8-THC), cannabinolo (CBN) o composti sconosciuti) è stato rilevato mediante analisi HPLC.  Il vapore più lungo viene immagazzinato, più THC viene perso mentre si condensa sulla superficie del vaporizzatore o del palloncino. Questa perdita può essere trascurabile in pochi minuti, ma può superare il 50% dopo 90 minuti. Lo studio dell’Università di Leida ha rilevato che fino al 30-40% del THC inalato non veniva assorbito dai polmoni ma semplicemente espirato. Tuttavia, non hanno riscontrato grandi differenze individuali nelle quantità esalate.

Vaporizzatore Portatile o da Tavolo?

Sia i vaporizzatori portatili che quelli da tavolo sono progettati per funzionare con non più di uno o due prodotti diversi: e-liquidi, erba secca o concentrati. Alcuni modelli da tavolo sono compatibili con tutti e tre, ma potresti dover acquistare componenti separate se desideri alternare i prodotti. La maggior parte degli acquirenti preferisce iniziare con una penna vaporizzatore portatile economica che possono usare discretamente in pubblico. Anche con le erbe secche, non si brucia il prodotto, quindi c’è poco o nessun odore ad irritare gli altri intorno a te. Indipendentemente dal tipo di prodotto presente nella penna per lo svapo, è necessario sostituire la bobina e / o lo stoppino ogni tanto. Una bobina corrosa o bruciata e un volume di vapore ridotto ti avviseranno quando è il momento di cambiare questi elementi. Ad alcuni utenti piace anche avere a disposizione batterie a penna extra nel caso in cui la carica si attenui a metà della sessione. Assicurati di visualizzare la pagina degli accessori per fare scorta di tutto quello che ti serve.

Vaporizzatore per e-Liquidi, Erbe Secce e Concentrati

Quando si tratta del prodotto, ogni utente di Vape ha preferenze diverse. L’erba secca è un po ‘più facile da pulire da una penna di svapo rispetto ad altri prodotti, ma dovrai macinare bene l’erba secca prima di caricare la penna per ottenere il massimo da essa. I grinder in alluminio funzionano meglio, anche se alcuni utenti preferiscono l’aspetto naturale dei grinder in legno. Quando si tratta di grinder, più denti ha, meglio è. I grinder possono venire come un’unità a camera singola o avere più camere per setacciare e separare il contenuto dell’erba secca. A seconda delle esigenze dell’utente, possono optare per un grinder singola, doppio o triplo. I concentrati possono dare un colpo più intenso, ma richiedono una pulizia più frequente poiché tendono a lasciare residui appiccicosi sulla bobina e all’interno della penna. E-liquidi sono semplice da caricare e hanno un sapore per quasi tutti i palati. Tuttavia, gli utenti di e-liquidi dovranno pulire a fondo il loro dispositivo prima di cambiare i sapori, poiché dopo l’uso sarà presente un “sapore fantasma” che potrebbe mescolarsi con un altro sapore per un sapore sgradevole.

Discrezione e Flessibilità

Come detto sopra, le penne offrono agli utenti l’opzione della portabilità discreta, ma alcuni utenti di vaporizzatori preferiscono l’aspetto sociale fornito dai vaporizzatori da tavolo. Queste unità possono essere più personalizzabili delle penne in termini di impostazione della temperatura, velocità della ventola e metodo di inalazione. I vaporizzatori da tavolo verranno forniti con una frusta (tubo lungo utilizzato per l’inalazione), un palloncino o entrambi. Alcune unità includono diversi punti di attacco a frusta per il divertimento di più utenti. Una regolare pulizia della frusta aiuterà a prolungarne la durata, ma potrebbe essere comunque necessario sostituire questa parte. Con un accessorio a palloncino, gli utenti attendono che la borsa si riempia di vapore prima di staccare e inspirare dal pallone. I palloncini possono anche aver bisogno di essere sostituiti dopo diversi usi, ma sia i palloncini che le fruste sono relativamente economici. I vaporizzatori da tavolo sono progettati per contenere più prodotti per le impostazioni di gruppo, ma i singoli utenti possono anche utilizzare queste unità per uso personale.

I Vaporizzatori da LiquidBlaze

La tecnologia moderna e il crescente trend di vaping hanno aumentato il design e la funzionalità dei vaporizzatori per penna e quelli da tavolo negli ultimi anni. Anche se non vediamo l’ora di eventuali miglioramenti che i produttori di vaporizzatori produrranno nel prossimo futuro, garantiamo che ogni utente possa trovare il dispositivo giusto per le loro esigenze.